Palio di Santa Monica Ospiate

Regolamento Palio

1-    Il "Palio di Santa Monica" è disputato dalle squadre corrispondenti ai quattro Rioni in cui è stato suddiviso il paese. In questa edizione le suddivisioni risultano essere le seguenti :

"FORNAS"   
Vie : Verbania, Milano 30/80, Fornace Mariani, Sassolungo, Stelvio, Stella Rosa, Coppi, Montrasi 11,13,15
"MULINO"
Vie :  Madonnina,  Baracca, Confalonieri, Villoresi, Repubblica, Dante  numeri dispari; Montrasi pari
"GHISALBA"
Vie : Milano 4/20,  Ferraris, Legnano, Laveno, Arona, Luino, Varese, Cascina Papis,  Montrasi 1,3,5,7,9
"PIROTTA"
Vie :  Novara, Vercelli, Galimberti, Milano numeri dispari, Trento e Torino, Caloggio, Via Repubblica 28/30/32/34/45/47/49/51/53/57/59, Dante numeri pari fino al 30,
Piazza Indipendenza, Condominio "Le Colonne"
     
2-   Il Comitato Organizzativo è costituito da quattro Rappresentanti (uno per ogni rione) scelti dai rispettivi rioni e da un Presidente, nominato dal parroco pro-tempore. Il Presidente se lo riterrà necessario, si sceglierà un segretario , che lo aiuterà nel disbrigo delle numerose incombenze di sua competenza. Il segretario, comunque, non ha poteri decisionali.
3-   Il servizio Ristoro è gestito da un Responsabile, nominato dal parroco pro-tempore, che sceglierà i propri collaboratori, ma ogni rione è tenuto a fornire personale volontario per gestire al meglio il servizio.
4-   Ogni Rione deve autofinanziarsi.
5-   Tutti i partecipanti ai giochi devono risiedere nel Rione di appartenenza; possono altresì partecipare i ragazzi che, pur non risiedendo in Ospiate, frequentino le Scuole Materne o Elementari in Ospiate e potranno gareggiare per il Rione dove il familiare, che lo ospita, risiede normalmente.
6-   Possono inoltre partecipare tutte le persone appartenenti a nuclei familiari che attualmente non risiedono in Ospiate, ma nelle passate edizioni hanno fatto parte di un rione. Queste persone potranno partecipare unicamente per il rione di precedente appartenenza. Nel caso le stesse siano appartenute a più rioni, potranno partecipare per l'ultimo rione di appartenenza.
7-   Ogni Rione ha come proprio rappresentante un Capitano e solo questi può fungere da portavoce nei confronti dell'Organizzazione e dei Giudici di gara. Nel caso il Capitano sia per qualunque motivo assente dalla manifestazione potrà delegare il Vice Capitano e/o altra persona di sua fiducia.
8-   I ricorsi devono essere presentati al Comitato Organizzativo entro le ore 12 del giorno successivo la gara.
9-   Il ricorso deve essere presentato a mezzo lettera firmata dal Capitano del Rione indicando chiaramente i motivi della controversia. Non sono ammessi ricorsi avversi al verdetto emesso dai giudici di gara, dall'arbitro o dal Comitato Organizzativo.
10-Nel corso della giornata conclusiva del Palio, eventuali ricorsi dovranno essere presentati almeno 30 minuti prima del gioco conclusivo (Rottura delle Pignatte).
11- Per ogni gioco sarà designato dal Comitato Organizzatore un arbitro o un giudice o più giudici di gara. A questi è demandata la risoluzione di ogni controversia che dovesse nascere dal gioco.
12-Le decisioni prese dall’arbitro e dai giudici di gara, sono insindacabili e inappellabili, anche per quanto non specificato eventualmente nel regolamento scritto.
13-Spetta al Comitato Organizzativo, a suo inappellabile giudizio, applicare sanzioni disciplinari nei confronti di singoli giocatori o dell'intera squadra, e/o sancire la ripetizione di una o più gare qualora lo ritenga necessario.
14-Ogni concorrente ha il dovere di mantenere un comportamento rispettoso nei confronti del luogo, quindi del pubblico presente, degli avversari e dei compagni di squadra (fair play).
15-Nel caso che un concorrente, durante lo svolgimento della gara, si esprima con parole di dubbio gusto o, peggio ancora, bestemmi sarà espulso dalla gara in questione e da qualunque altra gara dell'edizione corrente. È dovere del Capitano avvisare i propri contradaioli di questa regola che sarà applicata inesorabilmente.
16-In caso di irregolarità, sia nella composizione dei partecipanti alle gare che nello svolgimento delle stesse, il risultato del campo non sarà omologato e la squadra ritenuta responsabile dell'irregolarità non potendo essere considerata ultima classificata, non maturerà alcun punto in classifica generale (0 punti).
17-I giochi devono essere svolti secondo il calendario previsto e gli orari stabiliti. Eventuali ritardi devono essere giustificati presso il Comitato Organizzativo.
18-Se durante lo svolgimento di una gara o di un torneo, un Rione ritiri il proprio concorrente o l’intera squadra in segno di protesta o polemica, non potendo essere considerato ultimo classificato, non maturerà alcun punto in classifica generale (0 punti). La regola è valida anche nel caso di semifinali di torneo: il Rione non potrà partecipare ne alla finale tra 1° e 2° posto, ne alla finale tra 3° e 4° posto.
19-Per ogni gioco il Capitano di ogni Rione, assumendosi la responsabilità della veridicità dei dati presentati, dovrà presentare al Comitato Organizzativo l'elenco dei partecipanti specificando l'anno di nascita e l'indirizzo di residenza di ogni concorrente .
20-In caso di impossibilità allo svolgimento della gara (maltempo, etc.),il Comitato Organizzativo ha la facoltà di modificare sia gli orari che i giochi previsti, per cause di forza maggiore le gare possono essere annullate senza che le stesse maturino alcun punteggio per le squadre.
21-Le gare rinviate potranno essere disputate solo nelle giornate di sabato e/o  domenica.
22-Le eliminatorie dei tornei potranno subire 1(uno) solo rinvio, se ancora una volta persistessero condizioni avverse al regolare svolgimento della gara, si procederà al sorteggio, da parte del Comitato Organizzativo, per stabilire quale squadra potrà accedere alle finali per il primo ed il secondo posto.
23-Nel caso che, per ragioni meteorologiche o per cause di forza maggiore, le finali dei tornei venissero annullate, i finalisti per il primo e secondo posto saranno considerati "ex aequo" e verranno accreditati del punteggio previsto per il primo classificato. La stessa regola varrà per i finalisti per il terzo ed il quarto posto ai quali sarà accreditato il punteggio previsto per il terzo classificato.
24-Ogni Rione ha la possibilità di presentare un Jolly prima del gioco da disputare ed il punteggio ottenuto verrà raddoppiato. Il raddoppio del punteggio avrà effetto anche nella situazione prevista dall'art. 20 e dall'art. 23. 
25-Nel caso un Rione presenti il Jolly in un torneo con eliminatorie e la gara venga rimandata per avverse condizioni meteorologiche, a giudizio insindacabile del Capitano, il Jolly può essere ritirato e ripresentato in altra occasione.
26-Nel caso un Rione presentasse il Jolly in un gioco dell'ultima giornata e la gara venisse annullata per uno qualsiasi dei motivi sopracitati, verrà estratto a sorte uno dei giochi precedentemente disputati dal Rione stesso ed il punteggio ottenuto nella gara sorteggiata verrà raddoppiato.
27-I punteggi che verranno assegnati nelle gare vengono così definiti :
5 punti al primo classificato
3 punti al secondo classificato
2 punti al terzo classificato
1 punto al quarto classificato
28-Qualora un concorrente fosse costretto al ritiro per evidenti motivi fisici (malore, caduta rovinosa, lesioni o fratture) potrà essere sostituito immediatamente con altro concorrente rispondente ai requisiti della gara in questione (residenza, età, etc.), nel caso la sostituzione non sia effettuabile durante lo svolgimento della gara, il Rione di appartenenza verrà classificato all'ultimo posto (maturando 1 punto).
29-Se, al termine del gioco della Rottura delle Pignatte, due o più Rioni si saranno classificati al primo posto in Classifica Generale, si procederà ad uno spareggio mediante la rottura di ulteriori pignatte.
30-Il Comitato Organizzativo declina ogni responsabilità per ogni eventuale incidente che possa capitare ad uno o più concorrenti durante lo svolgimento delle gare e/o durante la manifestazione in generale.
31-I membri del Comitato Organizzativo dei Giochi non possono partecipare alle gare.  
32-Al Rione vincitore verrà consegnato il Palio di Santa Monica,  acquisendo così il diritto di custodirlo fino alla successiva edizione.       
Il Comitato Organizzativo dei Giochi
 
Questo sito web stato creato gratuitamente con SitoWebFaidate.it. Vuoi anche tu un tuo sito web?
Accedi gratuitamente